Homepage ricerche di mercato
   Cerca nel sito: 
              Cerca nel sito

Cercom - Centro Ricerche Comunicazione e Marketing - Dal 1988
About us

  Ricerche di mercato  
Quali Ricerche sul prodotto Ricerche su clienti/PV Immagine/posizionamento Ricerche sulla pubblicità Ricerche motivazionali Sondaggi Ricerche Monitor Web research


Ricerche di mercato

Basic knowledge
+ Tecniche di indagine
+ Ricerche quantitative
+ Ricerche qualitative



Mystery Shopper

I miei rivenditori sono gentili? Competenti? Rispettano la politica-prezzi? Offrono i miei prodotti prima di quelli della concorrenza? E il posizio-namento sugli scaffali? A queste e altre domande rispondiamo dal 1988.
Pagina di approfondimento
Rete intervistatori.


Ricerca sui tifosi della Serie A


Una ricerca consolidata, un punto di riferimento autorevole e dettagliato sull'argomento preso più seriamente in Italia: il calcio.


Classifica dei tifosi della serie A

Questa è una ricerca di mercato che parte da lontano, dal campionato 2004-05. Dapprima è stata una ricerca online gratuita, poi, ben presto, è diventata una più classica e completa ricerca di mercato a pagamento.

E' una ricerca "matura", oramai consolidata nella metodologia e nell'affidabilità storica dei risultati. E' quasi unica nel suo genere, un punto di riferimento autorevole e dettagliato.

Possiamo dire, senza falsa modestia, che questo studio è uno degli appuntamenti più attesi del settore.

Metodologia

Dal campionato 2012-2013 la ricerca è ulteriormente migliorata, con un questionario più ampio, nuove metodologie e algoritmi di calcolo (per coerenza abbiamo ovviamente ricontrollato, secondo i nuovi parametri, tutti i risultati storici, operando marginali modifiche). Ma soprattutto la ricerca è passata da 7.000 a 10.000 interviste telefoniche, (5000 per il girone di andata, altrettante per quello di ritorno) ripartite secondo i parametri sociodemografici della popolazione italiana dai 14 anni in su. Questo aumento del 43% circa delle interviste ha consentito un più approfondito dettaglio della campionatura ed una maggiore significatività statistica, che ora supera il 97%. E', oramai, una ricerca che lascia poco spazio alle interpretazioni.

Le interviste sono svolte con il collaudato sistema CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing) da intervistatori e intervistatrici specializzati. Tutto il lavoro di field è svolto in rete, in modo da mantenere sempre sotto la nostra costante supervisione l'esecuzione delle interviste, con un completo controllo del rispetto delle quote socio-demografiche.

A questa fase quantitativa si aggiungono diversi Focus Group (riunioni di gruppo moderate) e interviste motivazionali in profondità, per approfondire qualitativamente le dinamiche del tifo, ed aiutare a "leggere" i dati quantitativi che emergono dalla ricerca.

Le interviste vengono svolte durante tutto l'arco del campionato, dalla settimana che precede la prima partita in cartello, a quella che precede l'ultima.

Ad ogni intervistata/o chiediamo se tifi per una o più squadre della Serie A, approfondendo opportunamente il discorso. Com'è facile immaginare tifare per più squadre è un'eventualità tutt'altro che remota (spesso una "grande" viene abbinata ad una "provinciale"), e anche quest'aspetto è alla base della nostra ricerca.

I Tifosi: le tipologie "Cercom"

Non bisogna pensare ai tifosi come ad un'entità prevalentemente stabile: c'è una forte componente ondivaga, più di quanto si possa immaginare.

Storicamente dividiamo i tifosi in quattro categorie (per conoscere la ripartizione è necessario acquistare la ricerca):

  1. Duri e puri - tifano solo per una squadra, sono abbonati allo stadio (o alla TV se lontani), seguono spesso la quadra in trasferta. Hanno sempre in casa simboli della loro squadra. L'appartenenza alla squadra è un dato caratterizzante anche nei rapporti interpersonali di qualsiasi tipo.
    Mediamente per oltre il 90% sono uomini, e la loro incidenza nelle diverse fasce d'età è inversamente proporzionale alla fascia d'età stessa (a partire dai ventenni).
    Sono presenti tutti i ceti sociali, con una leggera sovra-rappresentazione di quelli inferiori.
    Tutti gli Ultrà appartengono a questa categoria, ma, complessivamente, sono comunque solo una minima componente. Il fenomeno ultrà, ovviamente, merita uno studio approfondito a parte.
  2. Impegnati - seguono con buona costanza la squadra settimanalmente, soprattutto sui media in generale ed in TV in particolare; se abitano nella città dove ha sede la propria squadra, vanno occasionalmente allo stadio.
    Questa categoria raccoglie anche molti ex "duri e puri" che si sono allontanati dalle "curve" (o, quanto meno dall'assiduità allo stadio) o perché "disgustati" dallo stadio stesso (inteso come entità complessiva: struttura, tifosi, controlli, ecc.), o per motivi lavorativi o familiari.
    Tra le fasce di età c'è una forte incidenza di quella 30-40 anni. Per quanto riguarda la classe economica l'appartenenza è abbastanza trasversale nell'ambito della classe media, dalla medio-superiore alla medio-inferiore. Spesso vanno allo stadio con i figli. Le donne sono una presenza marginale.
  3. Morbidi - seguono più o meno saltuariamente le partite in TV, ma si informano regolarmente sui risultati. La TV la fa comunque da padrona e spesso non vanno allo stadio neanche una volta nell'arco dell'intero campionato.
    Spesso abbinano una squadra del territorio ad una "grande".
    Per gli uomini questa categoria attraversa trasversalmente tutte le fasce d'età e tutti i ceti sociali. Le donne sono circa ¼. Tra loro prevalgono i ceti medi, nelle diverse sfumature.
  4. Occasionali - seguono solo occasionalmente le partite ed i risultati. Spesso sono persone poco appassionate di calcio che cercano semplicemente una forma alternativa di socializzazione.
    In realtà possiamo distinguerne quattro tipi.
    • I distaccati, presso i quali prevalgono atteggiamenti che vanno da "quest'anno siamo proprio forti" all'"io lo sapevo, l'avevo detto, cosa volevi che facessimo con… (questa squadra, questi arbitri, questi concorrenti, questa dirigenza, ecc..)". In pratica se la squadra va bene sono capaci di entusiasmarsi (a parole) per poi abbandonare la squadra nei momenti di difficoltà.
      Per quasi 2/3 sono uomini, spesso appartenenti alle classi socio-economiche da inferiore a media. In genere il loro tifo non dura un campionato.
    • Gli snob (o "intellettual-snob"), che giudicano non adeguato tifare (per via della visione che hanno del loro "essere" nell'ambito della società), ma sono in alcuni casi molto più informati rispetto a quanto la loro ostentata indifferenza potrebbe far pensare.
      Sono una minima parte, in genere appartenenti alla classe media e medio-superiore, per oltre 1/3 donne.
    • I territoriali, che si sentono quasi obbligati ad interessarsi alla squadra della propria città quando è in Serie A, per riabbandonarla appena scende di categoria (tranne che nelle eventuali ultime partite che portano alla promozione…). Questa tipologia attraversa tutte le classi sociali. Le donne sono oltre il 50%.
    • Infine la componente più piccola, gli ondivaghi, che cambiano squadra (in genere scelgono una grande) a seconda dell'andamento di quello specifico campionato. Sono quasi tutti giovanissimi, con un buon 40% di ragazze.

Il tifo è l'unica espressione di interazione di massa che unisce o divide ma, comunque, mette immediatamente sullo stesso piano persone di estrazione culturale, socio-economica o di età anche totalmente diverse. Questo non succede, però, tra persone di sesso differente e tra le donne. Un universo, quindi, nonostante la presenza del 29,2% di donne, prettamente maschile.

Il rapporto finale

I risultati della ricerca vengono presentati con numerose tabelle, tutte commentate. Inoltre, sono previsti approfondimenti per ciascuna delle 20 squadre della Serie A: a seconda della loro importanza per numero di tifosi, a ognuna di esse vengono dedicate da una a tre pagine.

Questa non è una scelta dovuta tanto alla diversa importanza delle squadre, quanto alla significatività statistica che fa si, che man mano che il numero di tifosi (e quindi i risultati sul campione) diventa più piccolo, risulta via via più difficile leggere i sub-campioni minori (come dati regionali, fasce età, ecc.) in maniera affidabile.

Vengono, infine, riportate le pagine dell'anno precedente per le squadre appena retrocesse, in modo da fornire un quadro il più possibile completo.

Quella sui tifosi della Serie A è una ricerca sviluppata nella modalità multiclient, quindi acquistabile da tutti, principali operatori del settore e non.

  • Il rapporto comprende un report intermedio, alla fine del girone di andata, ed un rapporto finale, al termine del campionato con ampi e dettagliati commenti per ogni singola squadra.
  • Il report intermedio sarà disponibile entro 3 settimane circa dal termine del girone di andata, quello finale entro 3 settimane circa dal termine del campionato.
  • Il rapporto completo, con ampi commenti e tabelle secondo tutte le principali discriminanti sociodemografiche e le diverse tipologie di tifosi, è estremamente dettagliato per squadra ma con chiare tavole di sintesi complessive.
  • Se non intendete, però, investire in tutta la ricerca, vi raccomandiamo il rapporto sintetico, pubblicato solo a fine campionato, che comprende tutte le principali tabelle, senza pagine dedicate alle singole squadre.
  • Se poi siete interessati ad un'unica squadra potete risparmiare ulteriormente: c'è il rapporto per singola squadra, semplificato, con tutti i dati ed i dettagli sulla squadra per l'anno di riferimento, ma senza classifiche complessive (se non quella generale in percentuale e quella in valori assoluti) e riferimenti incrociati alla altre squadre.
  • Il rapporto consegnato al Cliente è da intendersi, ovviamente, ad esclusivo uso interno allo stesso. Eventuali potenziali Clienti, interessati a pubblicare i risultati, ci contattino per un discorso specifico.

La tabella nazionale, con le sole percentuali, senza spiegazioni o dettagli numerici, per squadra, secondo le principali discriminanti sociodemografiche, le diverse tipologie di tifosi, ecc., ecc., resterà gratuita, e liberamente consultabile su questo sito.

Da questo link è possibile scaricare una vecchia copia esemplificativa del rapporto (con molti dati assenti o camuffati) diffusa a puro titolo indicativo di cosa contiene la ricerca completa, per andare incontro a chi intende acquistarla e vuole una prima idea di massima di cosa riceverà.

Per acquistare/prenotare la ricerca, o anche per maggiori chiarimenti, cliccate qui.


Data creazione : 25/08/2008 @ 11:05
Ultima modifica : 10/01/2014 @ 13:58
Pagina letta 20142 volte


Anteprima di stampa Anteprima di stampa     Stampa pagina Stampa pagina


Abbiamo lavorato per...
(selezione)


 

Per alcuni dei simboli di prestigio; per me, con orgoglio, parte del passato, del presente e in molti casi anche del futuro.

G. Grizzaffi



Contatti

In primo piano.
Ultimi 12 mesi.


Supporto elettorale
Sondaggi elettorali Oltre i sondaggi

Consulenza aziendale
+ Servizi di marketing
+ Web marketing
+ Consulenza pubblicitaria
+ Servizi di Coaching



Ricerca collaboratori
occasionali

1. Mystery Shopper e intervistatori faccia a faccia residenti in tutta Italia, anche nei piccoli centri.
2. Solo per residenti a Roma: intervistatori telefonici VERI madrelingua italiano, francese, tedesco, inglese o spagnolo.

Per saperne di più e proporre la vostra candidatura cliccate qui.


  Developed by Centromedia on GuppY Copyright© 1995-2016 by G. Grizzaffi - All rights reserved Images: Renjith Krishnan/FreeDigitalPhotos.net   
Tempo libero: spazio personale a cura del direttore

31 Storie
per non morire...


di G. Grizzaffi



LibroEbook


...di noia. Capitano a tutti quelle giornate un po' così...
Eccovi 31 racconti, tutti di fantascienza, da leggere all’occorrenza, per divertirvi, farvi riflettere, farvi magari anche arrabbiare o scuotere la testa perplessi: se vi tireranno fuori dal vortice di noia avrò raggiunto il mio scopo.
Per 31 giorni che non devono essere per forza tristi :)

Ora! Reloaded:
Diario 32


di G. Grizzaffi



LibroEbook


Anni 566, 1066, 1566: tre profezie dimenticate.

Anno 2066: un investigatore si deve confrontare con i classici delitti impossibili (tre scienziati assassinati in un bunker sigillato) e con reiterazioni temporali.

E' un giallo sulla realtà virtuale.

Diario 33:
Anno 2066


di G. Grizzaffi



LibroEbook


Anno 2066 - Compaiono sulla terra 8 persone provenienti dal passato, dagli ultimi 5000 anni. Mentre si cerca ancora di capire il perché iniziano ad essere uccise misteriosamente una dopo l'altra, a New York dove sono state riunite.

A investigare sono sempre Bruno Moser e Padre Besson.

Esodo:
Le Origini


di G. Grizzaffi



LibroEbook


E' il resoconto di quanto avvenuto nel lontano futuro, alcune centinaia di migliaia di anni fa... nel pianeta Knàr e nel sistema solare di Par-Laìs...

E' un omaggio a tutti coloro che hanno fatto la nostra storia, per amore della verità, per non dimenticare.

Esodo:
Cacciatori del Tempo


di G. Grizzaffi



LibroEbook


Secondo romanzo della serie: siamo nel futuro, nella nostra preistoria, a circa metà strada dell'esodo interplanetario di centinaia di migliaia di umani verso la Terra, a bordo dell'enorme astronave Arch, tra Cacciatori e Guardiani del Tempo.
Un piccolo capitolo nella storia degli umani nell'universo, una grande avventura.

10 Storie
per Tancredi


di G. Grizzaffi



LibroEbook


Adatto a tutti coloro che hanno figli sotto i 10 anni e dedicato a chi è rimasto bambino dentro.

10 favole, totalmente nuove, in stile classico: per non raccontare sempre le stesse storie.